INVESTOR DAY: 6 possibili lanci

17 Novembre 2016: INVESTOR DAY a Roma, organizzato da LVenture Group – Capital for Growth – e LUISS ENLABS “The StartUp Factory”.  L’ ”Acceleratore” che crede nei talenti e negli imprenditori, che fa costruire una Italia di innovazione a fronte di 100.000 persone che nel 2015 hanno lasciato il nostro Paese perché pensano che per loro non ci sia spazio, non ci sia possibilità di creare “il Valore che può diventare Patrimonio del mondo”.   Sei  le startup presentate ad una platea prestigiosa ed assetata di cogliere il business vincente. Occhi avvezzi a prominent agreements quelli dei potenziali investitori che oggi fissavano i sei giovani Ceo impegnati a dare il meglio di sé nel presentare la propria azienda ed i risultati sin qui ottenuti.   AmbiensVR, Babaiola, Direttoo, Manet, Remoria VR, Yakkyo.  E’ il loro momento culmine: hanno percorso 5 mesi di concentrazione sulla crescita del proprio progetto, ora si affacciano alla delicata fase di scouting:  intercettare il sostenitore disposto a finanziare il progetto per 12 mesi: ciascun businessplan prevede che tanto sarà il tempo utile per spiccare il volo sul mercato e generare ricavi.  Interviene Diego Ciulli, Public Policy Manager di Google, con una foto sulla quale tutto il mondo dell’Impresa italiana deve riflettere: oggi il sistema produttivo italiano utilizza solo il 10% del digitale disponibile. 

internetmade

Nell’alleanza tra Internet e Made in Italy serve inserire l’’anello mancante’. Ne discende un progetto: “Android Factory 4.0” che vede in campo LUISS ENLABS e Google per formare nuovi protagonisti del Made in Italy ed accompagnarli all’internazionalizzazione. Preziosa l’incubatrice di Via Marsala, capace di far crescere l’eccellenza italiana in Italia e dall’Italia proiettarla sul mondo.          

finale       

Patrizia Indiano p.i.

Tutti i diritti riservati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *